Dicembre 4, 2022 18:07

Gasolio, gpl, metano, legna e pellet a confronto per il riscaldamento


Il pellet, nonostante i recenti rincari, permette ancora di risparmiare notevolmente sui costi del combustibile rispetto ai tradizionali sistemi di riscaldamento della casa perché ha rendimenti energetici molto alti.

Il pellet è notevolmente più conveniente rispetto a gasolio, GPL e metano, quest’ultimo il combustibile più utilizzato come fonte di riscaldamento.
La legna costa meno del pellet, ma, soprattutto per chi vive in appartamento, ha il grosso problema dell’accatastamento, dato che necessita di tanto spazio per lo stoccaggio.

Di seguito un confronto del costo annuo tra i diversi combustibili presenti sul mercato rispetto al metano per riscaldare un appartamento di 150 mq per 180 giorni e 8 ore al giorno, che richiedono mediamente 18 kW di potere calorico reso all’ambiente.
METANO
1,41 € costo/h – 2.030 € costo totale
GPL
1,85 € costo/h  – 2.660 € costo totale +31% rispetto al metano
GASOLIO
2,29 € costo/h – 3.303 € costo totale +63% rispetto al metano
LEGNA
0,60 € costo/h – 866 € costo totale -57% rispetto al metano
PELLET
0,85 € costo/h – 1.229 € costo totale -39% rispetto al metano

News su Telegram o WhatsApp

Ultime Notizie