25 Maggio 2024 10:59

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Autoprodurre energia con il fotovoltaico da appartamento: il risparmio

Condividi

Fotovoltaico da appartamento – Ridurre il consumo di energia elettrica, aumentarne la produzione propria e diventare più indipendenti dal gas. Tutto questo è possibile installando un impianto fotovoltaico plug & play, che altro non è che un piccolo impianto solare da installare sul balcone o sulla facciata dell’edificio, collegato alla rete elettrica dell’edificio tramite una presa.

I FALSI MITI SUI PANNELLI FOTOVOLTAICI 

Per i cittadini  si traduce in un costante risparmio sui costi, senza limite di tempo. Parliamo di una potenza massima di 800W. Produzione di energia elettrica che può arrivare facilmente al 20% dei consumi casalinghi. E i pannelli sono garantiti almeno 10 anni, ma il loro ciclo vitale è tra i 15 e i 20 anni.

Secondo la normativa, gli impianti fotovoltaici da balcone Plug & Play e tutti gli impianti con potenza inferiore a 800 W, non possono rivendere l’energia eccedente immessa nella rete. Tuttavia questa energia extra generata dal pannello servirà a coprire i consumi domestici, riducendo l’utilizzo di energia dalla rete e contribuendo a risparmiare sulla bolletta.

Con il fotovoltaico da appartamento, semplice e veloce da installare, si può autoprodurre energia elettrica e risparmiare fino al 20% sui consumi, recuperando inoltre il 50% della spesa grazie alle detrazioni fiscali previste dalla normativa vigente.

Il risparmio sui consumi viene stimato sui comportamenti di una famiglia tipo con consumo annuo di 2.200 kWh e una produzione dell’impianto, esposto a Sud e con un’efficienza del 95%, di 470 kWh annui.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile