23 Giugno 2024 10:00

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Come pulire il muro dai fumi del camino

Condividi

Come pulire il muro dai fumi del caminoCome pulire il muro dai fumi del camino – Il camino è un inserimento abitativo estremamente affascinante, che durante l’inverno, oltre a garantire calore, contribuisce a creare un ambiente avvolgente. Tuttavia, a causa di un uso costante, è possibile che si formino delle macchie di fuliggine sulle pareti. Come rimuovere le tracce di combustione del camino dalle superfici murarie?

Prima di iniziare le operazioni di pulizia sui muri macchiati, è fondamentale attenzionare la sicurezza.

Pertanto, è consigliabile aprire porte e finestre per favorire la circolazione dell’aria e allontanare i gas di combustione, che potrebbero causare irritazioni alle vie respiratorie. Successivamente, è importante proteggere viso e mani con occhiali, mascherine e guanti, e optare per abiti vecchi, in quanto si potrebbe rovinare l’abbigliamento.

Inoltre, se nella stanza dove è ubicato il camino ci sono ventilatori o filtri di condizionatori d’aria, è necessario ispezionarli e pulirli, perché la fuliggine potrebbe essersi accumulata al loro interno. Addizionalmente, i rimedi fai-da-te potrebbero risultare efficaci anche per i fumi derivanti da sigarette o candele.

È opportuno coprire con coperte di plastica i mobili e i pavimenti presenti nella stanza prima di procedere alla pulizia, in modo da proteggerli da possibili danni o sporcizia durante l’operazione.

Come pulire il muro dai fumi del camino – Esistono diversi metodi per la pulizia delle pareti offuscate da segni di fumo e per eliminare l’odore persistente che genera il camino: una spugna chimica usata asciutta; un panno morbido e un po’ di alcol, adoperato per tamponare la macchia nera; una spugna inumidita con una soluzione di acqua e detersivo per piatti, che rappresenta il più efficace sgrassatore disponibile; in questo caso, è necessario poi ripassare con acqua pura e quindi asciugare attentamente con un panno morbido.

È importante ricordare di: non strofinare le macchie di fuliggine, per evitare di farle espandere;
procedere con movimenti in un’unica direzione, da alto a basso; fare una prova su una piccola area del muro prima di procedere su una superficie più ampia, per testare l’efficacia.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile