La velocità ufficiale che devono tenere i treni tra Sondrio e Colico

Sta facendo discutere, per usare un eufemismo, la situazione sulla linea ferroviaria Tirano – Milano che vede, dopo un’estate di lavori, chiusure e bus sostitutivi, il rientro alla normalità sulla tratta che si sta traducendo in ritardi, cancellazioni e, soprattutto, convogli che viaggiano a velocità ridotta.
Come spesso succede, tramite i social sta girando di tutto e le informazioni vengono ingigantite o male interpretate.
La tabella di cui sopra mette chiarezza sulla velocità che devono tenere i treni: tra Sondrio e Colico tutto a 80 km/h, eccezion fatta per il ponte sull’Adda che viene percorso a 30 km/h

La notizia del 13 settembre
Trenord segnala che fra Sondrio e Colico, su disposizione di RFI, i treni devono viaggiare alla velocità ridotta di 80 km/h, che in due tratti diventa 30 km/h, invece che a quella prevista che nella tratta varia fra i 95 km/h e i 135 km/h.
La riduzione di velocità, imposta dal gestore dell’infrastruttura in seguito alla riattivazione della linea sabato 10 settembre, dopo i lavori svolti durante tutta l’estate, comporta per le corse un aumento dei tempi di percorrenza che in alcuni casi può essere anche di 15 minuti rispetto all’orario programmato, tempi che possono aumentare in caso di difficoltà legate agli incroci su una linea a binario unico.
La data di ripristino della velocità programmata sarà definita da RFI stessa.
Viabilità e lavori in corso

Ultime Notizie