2 Marzo 2024 07:17

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Bonus animali domestici 2024

Condividi

Animali domestici o da compagniaAnimali domestici o da compagnia – Il Bonus Animali Domestici 2024: a chi spetta e come richiederlo

Il bonus per animali domestici è una nuova misura prevista dalla Legge di Bilancio 2024. Inserito tra le iniziative di aiuto alla famiglia, ha lo scopo di sostenere i proprietari di animali domestici per le spese veterinarie e alimentari. Ecco a chi spetta e come richiederlo.

A chi spetta il bonus animali domestici?

Il bonus per animali domestici si rivolge a tutti i proprietari di cani, gatti, conigli e altri piccoli animali, a prescindere da razza, età o condizioni di salute. Il bonus è riconosciuto a chiunque possieda un animale domestico, indipendentemente dal reddito. È previsto un tetto massimo di spesa rimborsabile di 300 euro per ogni animale.

Come richiedere il bonus animali domestici?

Per richiedere il bonus animali domestici è necessario compilare un modulo disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate, allegare le fatture delle spese veterinarie o alimentari e inviarlo tutto tramite PEC o raccomandata A/R all’indirizzo indicato sul modulo stesso. La richiesta deve essere presentata entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello in cui sono state sostenute le spese.

Quali spese rientrano nel bonus animali domestici?

Rientrano nel bonus animali domestici tutte le spese relative agli animali da compagnia, ad eccezione di quelle per l’acquisto degli stessi. Tra queste, le spese veterinarie (visite, analisi, interventi chirurgici, vaccinazioni, ecc.), le spese per il cibo e quelle per gli accessori (lettiere, guinzagli, giocattoli, ecc.).

Esclusioni e limiti

Nonostante il bonus sia riconosciuto a chiunque possieda un animale domestico, esistono alcune esclusioni. Non ne hanno diritto, infatti, coloro che hanno adottato un animale da un canile o un gattile o coloro che ospitano animali a titolo gratuito.

Inoltre, il bonus non può essere richiesto per spese sostenute per l’acquisto dell’animale, per prestazioni di dog sitter o pet sitter, o per l’acquisto di prodotti cosmetici per animali. Infine, il bonus non può essere cumulato con altre agevolazioni fiscali previste per gli animali domestici.

Il bonus animali domestici rappresenta quindi una misura di sostegno importante per i proprietari di animali, che possono così beneficiare di un aiuto economico per le spese sostenute per i loro amici a quattro zampe.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie