2 arresti a Sondrio e Val Masino da parte dei Carabinieri

Condividi

Godeva del beneficio della misura alternativa della detenzione domiciliare ma in cinque distinte occasioni i carabinieri non lo avevano trovato in casa; l’ultimo caso la mattina del 25 dicembre scorso quando l’uomo è stato sorpreso in strada, alla contestazione dell’evasione, per tutta risposta si è lamentato con i Carabinieri di essere controllato anche il giorno di Natale. Tutte le violazioni sono state segnalate al magistrato di sorveglianza di Varese il quale ha disposto la revoca della misura alternativa. Così ieri i Carabinieri di Ardenno hanno arrestato un 63enne della Val Masino e, dopo le formalità di rito, lo hanno tradotto presso il carcere di Sondrio dove finirà di scontare la sua pena perché riconosciuto colpevole di alcuni furti.
I carabinieri della Stazione di Sondrio hanno dato ieri esecuzione ad un provvedimento di carcerazione emesso dalla Procura di Sondrio nei confronti di un 40enne del capoluogo, che già si trovava sottoposto alla detenzione domiciliare, per diverse tipologie di reati. Dovendo scontare pene complessive per oltre 2 anni, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso il carcere di via Caimi.

Ultime notizie