20 Giugno 2024 00:58

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Come non far entrare il caldo in casa in estate

Condividi

Non far entrare il caldoNon far entrare il caldo

Proteggere le finestre e le vetrate esposte a sud-ovest con tende o sistemi oscuranti esterni regolabili, come persiane o veneziane.

Chiudere i vetri delle finestre nelle ore più calde del giorno, quando il sole inizia a rendere insopportabile il calore. In questo modo, si impedisce al calore di entrare in casa e di surriscaldare le stanze.

Tenere le finestre aperte durante la notte e nelle prime ore del mattino, in modo da rinfrescare gli ambienti e consentire il ricambio d’aria all’interno degli spazi.

COME ISOLARE LE STANZE DAL CALDO

Alcuni consigli per mantenere una temperatura gradevole nelle abitazioni durante l’intenso caldo estivo:

Chiudere le finestre quando fa molto caldo ed utilizzare tende e oscuranti per proteggersi dalla luce diretta del sole.
Ridurre l’uso di apparecchi che generano calore, come forno e ferro da stiro.

Come evitare che le stanze si riscaldino eccessivamente in estate

Per evitare di aumentare l’umidità all’interno della casa, fare il bucato nelle ore più fresche. Se si hanno balconi, giardini o terrazzi sul lato più esposto della casa, allestirli con piante rampicanti e posizionare una tenda e un ombrellone, in modo da creare zone d’ombra durante le ore meno calde della giornata.

Fare bagni o docce con acqua tiepida per ridurre la temperatura corporea, evitando però brusche variazioni termiche, che possono causare ipotermia, specialmente nei bambini e negli anziani.

Se si utilizza il climatizzatore per rinfrescare gli ambienti, impostare il termostato in modo che la temperatura dell’aria non sia troppo diversa da quella esterna, evitando eccessivi sbalzi termici.

Se utilizzate ventilatori per alleviare il caldo, evitate di puntarli direttamente sulle persone, ma regolateli in modo da far circolare l’aria nell’intero ambiente. Se la temperatura supera i 32°, i ventilatori possono risultare più dannosi che utili.

Evitare di passare bruscamente da ambienti caldi a freddi e viceversa.
Assicurarsi che le persone malate o costrette a letto non siano eccessivamente coperte. Privilegiare cibi leggeri, freschi e crudi, e bere abbondantemente per mantenere un buon livello di idratazione.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile