Lunedì 29 novembre 2021

Weeekend dal tempo instabile

Condividi

L’anticiclone mediterraneo tende ad indebolirsi favorendo l’afflusso di correnti atlantiche perturbate sulla nostra regione dalla giornata di domenica. Oggi, su tutti i settori, cielo sereno o poco nuvoloso al mattino poi formazione di nuvolosità cumuliforme. Il manto nevoso è presente oltre i 3000 metri di quota prevalentemente sugli apparati glaciali con spessori variabili da 70 a 100 cm; nelle zone d’accumulo gli spessori sono maggiori (150-200 cm). Esso è generalmente consolidato e l’irraggiamento notturno ha favorito la formazione di croste da rigelo superficiali che perdono consistenza durante la mattinata. Sui pendii più ripidi in quota o in prossimità di bancate rocciose sono possibili colate di neve bagnata. In presenza di neve bagnata il distacco di piccole valanghe è possibile localmente anche con debole sovraccarico.
Sabato cielo sereno o poco nuvoloso al mattino poi cumuli associati a possibili rovesci o temporali serali. L’irraggiamento notturno favorirà la formazione di croste da rigelo superficiali che si indeboliranno gradualmente nel corso della mattinata. Oltre i 3000 metri di quota saranno possibili colate di neve bagnata a tutte le esposizioni . In presenza di neve bagnata il distacco di piccole valanghe sarà possibile localmente anche con debole sovraccarico.
Domenica cielo da nuvoloso a molto nuvoloso con precipitazioni diffuse, deboli o moderate, anche a carattere di rovescio o temporale. Nevicate sopra i 3200 metri. Nel pomeriggio rinforzo dei venti meridionali. Le precipitazioni nevose in quota saranno accompagnate da un’intensa attività eolica che andrà a formare nuovi accumuli nelle zone sottovento. Saranno possibili scaricamenti e piccole valanghe di neve bagnata dove le precipitazioni saranno piovose. In presenza di nuovi lastroni in quota e di neve bagnata, il distacco sarà possibile anche con debole sovraccarico.
Fonte: Arpa Lombardia

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie