Domenica 05 dicembre 2021

Venerdì previsti 20 cm di neve fresca a 500 m di quota

Condividi

Ski Area Valmalenco Alpe Palù Una saccatura di origine atlantica determinerà, per i prossimi giorni condizioni di tempo variabile. Probabile miglioramento da sabato. Oggi cielo molto nuvoloso o localmente coperto con precipitazioni sporadiche, nevose oltre i 600-800 m di quota. Le deboli precipitazioni previste non influiranno sulla stabilità del manto nevoso, ma potranno mascherare parzialmente le zone potenzialmente pericolose. La neve recente è in fase di assestamento prevalentemente negli strati superficiali con formazione di croste fino intorno a 2000 metri di quota. Oltre il limite boschivo il manto nevoso risulta rimaneggiato e distribuito irregolarmente dalla recente e significativa attività eolica. Le creste e le dorsali risultano erose compattando la neve in canali, avvallamenti e pendii sottovento dove sono presenti ampi lastroni di coesione medio-soffice poco legati ai lastroni inglobati che peraltro poggiano su strati più profondi deboli; la loro localizzazione è piuttosto evidente, pertanto vanno evitati in quanto è sufficiente un debole sovraccarico per staccare una valanga che può interessare anche ampie zone di distacco. L’attività valanghiva spontanea tenderà a ridursi, ma saranno ancora possibili locali scaricamenti e valanghe piccole e medie dimensioni. PERICOLO VALANGHE: 2 MODERATO su Prealpi Occidentali. 3 MARCATO sui restanti settori.
Giovedì cielo da nuvoloso a molto nuvoloso con precipitazioni isolate e poco probabili, nevose oltre i 600-800 m di quota; dalle ore pomeridiane nuvolosità in attenuazione. La neve recente non influirà sulla stabilità del manto nevoso, ma potrà mascherare parzialmente la presenza dei lastroni. Oltre il limite del bosco lastroni in canali, avvallamenti e su pendii ripidi in prossimità di creste e dorsali il distacco sarà possibile al passaggio di un singolo sciatore od escursionista. L’attività valanghiva spontanea si ridurrà ulteriormente, ma non saranno da escludere locali scaricamenti e singole valanghe di piccole dimensioni. PERICOLO VALANGHE: 2 MODERATO su Prealpi Occidentali, 3 MARCATO sui restanti settori. Possibile diminuzione del pericolo sulle fasce prealpine.
Venerdì cielo da molto nuvoloso a coperto con precipitazioni da deboli a moderate. Previsti 10- 20 cm di neve fresca. Limite della neve intorno a 400-500 metri di quota. Le precipitazioni nevose previste associate ad una moderata attività eolica meridionale, andranno a sovrapporsi ad un manto nevoso con un consolidamento in generale da moderato a debole; nelle zone preferenziali d’accumulo l’attività eolica prevista determinerà la formazione di nuovi lastroni, che andranno a sovrapporsi ai lastroni medio-soffici recenti ancora poco stabili; questi potranno essere staccati su molti pendii ripidi al passaggio di un singolo sciatore od escursionista. L’attività valanghiva spontanea sarà riconducibile a scaricamenti di neve a debole coesione di superficie e valanghe a lastroni anche a medie dimensioni nelle zone d’accumulo. PERICOLO VALANGHE: 2 MODERATO su Prealpi Occidentali. 3 MARCATO su tutti i restanti settori
Fonte: Arpa Lombardia

Bollettino neve

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie