Mercoledì 19 gennaio 2022

Ultimi aggiornamenti sulla frana del Ruinon

Condividi

Da Valfurva arrivano buone notizie ufficiose. La ditta incaricata ha terminato i rilievi sulla frana del Ruinon, la settimana prossima iniziano le operazioni che porteranno alla demolizione tramite esplosivi di alcuni massi pericolanti. Probabilmente questi lavori andranno avanti fino ad ottobre, una volta terminati, se i sensori Arpa rileveranno una criticità più bassa di quella attuale si procederà ai lavori lungo la strada provinciale 29 sotto il corpo frana.
Nell’immediato si procederà a spostare la sede stradale di qualche metro più a valle, nel contempo verrà alzato e rinforzato il vallo già presente. Al termine di questi altri lavori, con l’arrivo del gelo, si spera di riuscire a riaprire la strada per l’inizio della stagione invernale. Per una soluzione definiva nel medio-lungo termine si attendono progetti e conferme da parte della Regione Lombardia.

La notizia (ufficiale)
La strada provinciale 29 è chiusa per caduta massi in zona frana del Ruinon.
Il passo Gavia è transitabile, ma solo da Ponte di Legno e da Santa Caterina Valfurva. Non è possibile accedere da Bormio verso Santa Caterina Valfurva.
Da oggi lunedì 2 settembre il transito è ritornato in maniera ordinaria a doppio senso di marcia.
Si conferma che la pista forestale d’emergenza che collega la frazione di S.Caterina a S.Antonio è transitabile solo dagli autorizzati per esigenze inderogabili e con mezzi idonei a trazione integrale. Alloggiati e/o proprietari di seconde case non possono transitare.
Nel video di Luca Bellotti possiamo mostrarvi il tragitto della pista forestale d’emergenza che collega S. Caterina e S. Antonio.

News su WhatsApp e Telegram
Viabilità
Eventi
Meteo
Pubblicità

Lascia un commento

*

Ultime notizie