Giovedì 02 dicembre 2021

Tutto pronto per i primi arrivi lungo la Via Spluga

Condividi

Nelle scorse settimane si è intensificato il lavoro del Consorzio di Promozione Turistica della Valchiavenna per predisporre tutti i servizi per i turisti che da questa settimana inizieranno a percorrere lo splendido itinerario escursionistico tra Svizzera e Italia.
Nel mese di maggio si sono tenuti prima un incontro con i colleghi di Splugen Turismus per concordare gli ultimi dettagli per la logistica a la documentazione da fornire a chi prenota il pacchetto, che prevede normalmente almeno 5 pernottamenti, e successivamente una visita agli
hotel elvetici e ad alcune opportunità comprese nell’offerta dei pacchetti organizzati lungo il percorso come la Gola della Roffla e le Terme di Andeer.
Da segnalare quest’anno la nuova e moderna struttura all’ingresso della Gola della Via Mala e la conferma definitiva dell’ultimo tratto di sentiero da San Giacomo Filippo a Chiavenna lungo il versante orografico sinistro, verso Pianazzola.
Ultimate anche le verifiche sul percorso che presenta ancora ampi tratti innevati sul Passo Spluga e fino alla diga di Montespluga, ma che offre il Cardinello già libero e in ottime condizioni. Nel giro di qualche giorno tutto il tracciato sarà sgombero dalla neve.
A brevissimo ci saranno altre importanti novità per la promozione della Via Spluga e intanto si registrano già numerose prenotazioni provenienti principalmente dal centro–nord Europa con la positiva new entry di quest’anno rappresentata dagli escursionisti inglesi.
Da questo fine settimana sarà attivo anche il servizio di collegamento bus da Chiavenna per Montespluga fino a Splugen.
Fonte: Consorzio per la Promozione Turistica della Valchiavenna

Lascia un commento

*

Ultime notizie