Domenica 05 dicembre 2021

Tutta la Valtellina ha abbracciato la corsa rosa

Condividi

giro italia apricaAprica, Tirano e tutta la Valtellina hanno vissuto, fra martedì e mercoledì, due giornate trionfali segnate dall’ennesimo, suggestivo arrivo del Giro d’Italia di ciclismo. La tappa del mitico Mortirolo con il doppio passaggio in Aprica, ha visto trionfare Mikel Landa e Alberto Contador (che da queste parti è davvero di casa e vi torna sempre con trasporto) si è confermato signore-padrone anche del Giro numero 98, allungando in classifica su Fabio Aru. Il giorno successivo la partenza da Tirano – con seguente passerella panoramica in tutta la provincia di Sondrio – è stata contraddistinta da una festa che ha occupato piazza e viale Italia per tutta la mattinata e dalla precedente notte rosa.
Facendo un po’ di storia sulle tappe di Aprica ricordiamo che Vittorio Adorni fu vincitore nel 1962, il venezuelano Leonardo Sierra nel 1990, Franco Chioccioli nel 1991, il compianto Marco Pantani nel 1994, Ivan Gotti nel 1996, lo spagnolo Roberto Heras nel 1999, Ivan Basso nel 2006, Michele Scarponi nel 2010 e l’altro spagnolo Mikel Landa questa volta. Come sempre per questa due giorni del Giro in Valtellina non va scordata la enorme risonanza mediatica con 171 Paesi collegati via Tv, 2910 ore di programmazione nel mondo, un milione e duecentomila utenti unici sul web, 4000 testate che hanno già parlato della corsa rosa e 1281 media accreditati.
Fonte: Consorzio turistico Valtellina Terziere Superiore

Ricevi le news di Valtellina Turismo Mobile su WhatsApp

Vedi anche:
Giro d’Italia si o no? Comunque W la corsa rosa in Valtellina
Bici sui bus? Non è ancora il momento
Alberto Tomba ambasciatore della Valtellina per Expo?

Lascia un commento

*

Ultime notizie