Termosifoni sempre accesi al minimo o poche ore al massimo?


Per quanto riguarda i termosifoni conviene tenerli accesi alla minima potenza per tutto il giorno o utilizzarli impostandoli alla massima potenza, ma usandoli a intermittenza?
Tenerli accesi poche ore al giorno e a temperature alte ha degli svantaggi. Un impianto di riscaldamento domestico spento per tanto tempo fatica a raggiungere il calore desiderato, richiedendo più tempo ed energia, in particolare se all’esterno la temperatura è molto bassa.
Non si avrà subito una temperatura confortevole nell’ambiente riscaldato anche se i radiatori hanno raggiunto la potenza massima e scottano perché i muri di casa devono ancora assorbire del tutto il calore prodotto dall’impianto. Quindi se poi viene spento nuovamente la casa torna velocemente fredda. Poi bisogna anche tenere presente che la caldaia soffre ad essere continuamente sollecitata da accensioni e spegnimenti finendo per andare incontro a danni, e riparazioni, più frequenti del normale.
Al contrario tenere i termosifoni sempre accesi alla minima potenza per tante ore al giorno permette di sollecitare di meno la caldaia, di evitare sbalzi termici negli ambienti domestici lasciando il tempo ai muri di assorbire tutto il calore emanato dai radiatori.
Inoltre la sensazione di caldo sarà via via più omogenea e senza eccessi in tutta la casa. Ovviamente di notte tenerli accessi sarebbe un inutile spreco di energia.

News su Telegram o WhatsApp

Ultime Notizie