Stroke Unit: riattivata parzialmente all’ospedale di Sondrio

OSPEDALE DI SONDRIO: DAL 20 SETTEMBRE RIATTIVATA LA STROKE UNIT NELLE ORE DIURNE DALLE 8 ALLE 16

In questi mesi i pazienti autopresentati colpiti da ictus ischemico sono stati presi in carico dalle strutture sanitarie provinciali

La Stroke Unit verrà riattivata a partire dal 20 settembre, dalle ore 8 alle ore 16, da lunedì a venerdì: l’ampliamento della fascia oraria e l’allargamento ai giorni festivi sono subordinati al reclutamento di nuovi medici neurologi.

Soltanto dopo le ore 16 e nei giorni festivi rimane in vigore l’organizzazione che ha caratterizzato gli ultimi due mesi con il trasporto presso ospedali di fuori provincia che, nel rispetto della finestra terapeutica prevista in questi casi, garantiscono le cure necessarie ai pazienti.

A partire dal 15 luglio scorso e fino a inizio settembre sono stati complessivamente 21 i pazienti con necessità di ricovero e trattamento in urgenza trasferiti presso ospedali di fuori provincia. Areu ha trasportato 16 di questi pazienti in elicottero e cinque in ambulanza: dieci all’Ospedale di Lecco, otto all’Ospedale Niguarda di Milano, due al San Gerardo di Monza e uno al Papa Giovanni XXIII di Bergamo. I pazienti residenti in provincia di Sondrio, una volta stabilizzati, sono stati trasferiti all’Ospedale di Sondrio per proseguire le cure e al Morelli per affrontare la riabilitazione.

In questi mesi sono stati 28 i casi di pazienti colpiti da ictus che si sono presentati presso i Pronto soccorso aziendali ricoverati e curati nel reparto di Neurologia dell’Ospedale di Sondrio, due dei quali trattati con la trombolisi.

Ultime Notizie