Novembre 26, 2022 19:27

Multe in ZTL e Area B Milano: importi e sanzioni in sequenza

Dal 1° ottobre 2022 i veicoli diesel euro 4 e 5 ed euro 2 benzina non potranno più accedere all’Area B a Milano, decisa e introdotta dall’amministrazione comunale milanese con sede a Palazzo Marino.

Si tratta di una zona a traffico limitato con divieto di accesso e circolazione per i veicoli più inquinanti e per quelli con lunghezza superiore ai 12 metri che trasportano merci attiva dal lunedì al venerdì dalle 7:30 alle 19:30, festivi esclusi.

Non possono circolare le auto Euro 2 a benzina, Euro 4 diesel senza Fap, Euro 3 e 4 diesel con FAP di serie, Euro 0, 1, 2, 3, 4 diesel con Fap after-market installato entro il 2018 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4, Euro 4 diesel, compresi i bi-fuel, e gli Euro 5 diesel.

Chi accede nell’Area B senza averne diritto è sanzionato con una multa compresa tra 163 e 658 euro. In caso di recidiva nel biennio, se si commette cioè la stessa infrazione due volte in due anni, si va incontro alla pena accessoria della sospensione della patente da 15 a 30 giorni.

Sono 188 le telecamere che controllano la ztl. Sono tuttavia previste delle deroghe. I veicoli diesel Euro 4 e 5 e i veicoli alimentati a benzina Euro 2 potranno circolare in Area B aderendo al progetto integrato MoVe-In/Area B. Il veicolo registrato potrà quindi circolare liberamente in qualsiasi fascia oraria, fino a un tetto massimo di km/anno stabilito in base alla sua tipologia e classe ambientale, fino al 30 settembre del 2024.

In tema di sanzioni da ZTL è bene sapere che il Giudice di Pace di Milano si rimette alla nota Cassazione n. 22.28/2018 secondo cui le multe ricevute in sequenza in un lasso anche di due mesi posso essere considerate un unico comportamento illegittimo, con pagamento della sola prima sanzione. Attenzione però alle eccezioni e alle particolarità del singolo caso.
News su Telegram o WhatsApp

Ultime Notizie