Domenica 05 dicembre 2021

Scontro frontale per auto contromano alla rotonda di Morbegno

Condividi

Avevamo appena finito di leggere quanto scritto ieri dagli enti preposti riguardo alle auto contromano sulla statale 38, cioè che “gli errori accertati, oggetto di segnalazione, risulterebbero, a seguito di verifiche da parte della polizia stradale avvalendosi dell’ausilio delle telecamere, avvenuti a causa di manovre vietate (inversioni ad U) conseguenti ad errori nell’imbocco della direzione voluta da parte degli autisti”.
Quando un lettore iscritto a WhatsApp ci ha inviato live dalla rotonda all’ingresso di Morbegno, sulla vecchia statale 38, la foto di uno scontro frontale tra due auto, di cui una stava procedendo, evidentemente, in senso contrario.
Come scritto ieri con quel “pare” la spiegazione ufficiale delle auto in contromano non è apparsa del tutto convincente, e come tale poteva essere messa in dubbio, a meno di volere svolgere il ruolo di veline delle istituzioni.
Per fortuna l’incidente odierno si è rivelato lieve, anche perché accaduto all’interno di una rotonda, e non sulla nuova statale 38 o sulla statale 36. Ma getta più di un quesito sulla comprensione degli ingressi da parte di troppi automobilisti attraverso le rotonde sulle strade valtellinesi. E quindi sul problema e pericolo annesso dei mezzi che entrano in contromano dalla tangenziale di Morbegno fino all’allacciamento con la statale 36 e viceversa.
Per fortuna oggi nulla a che vedere con il tragico incidente verificatosi circa due anni fa, ma evidente che gli interventi messi in atto per cercare di tamponare la situazione non sono, per ora, risultati efficaci.

Ultime notizie