Saranno demoliti 100 tralicci tra Grosio e Villa di Tirano

Condividi

A seguito dell’avvio, da parte del Ministero della Transizione Ecologica, dell’iter autorizzativo del progetto di razionalizzazione che interesserà Sernio, Tirano, Grosio, Grosotto, Mazzo di Valtellina, Tovo di Sant’Agata, Villa di Tirano e Lovero Terna ha pubblicato le particelle delle aree potenzialmente interessate dall’intervento.
INTERVENTI – L’opera prevede la realizzazione di nuove stazioni elettriche a 380 kV a Grosotto, Villa di Tirano e Tovo Sant’Agata; 13,5 km di nuove linee in cavo a 380 kV che collegheranno “Grosina – Tovo”; 2,8 km di nuovi raccordi in cavo tra Grosio e Villa di Tirano e raccordi aerei di collegamento alle nuove stazioni elettriche per un totale di 4,2 km. Consentendo la demolizione di 34 km di elettrodotti aerei esistenti e 100 tralicci con 137 ettari liberati.
BENEFICI – L’intervento, grazie al piano di riassetto della rete in alta tensione, diminuirà l’impatto sul territorio delle infrastrutture elettriche esistenti con conseguenti benefici a livello ambientale e paesaggistico.


Ultime notizie