Domenica 05 dicembre 2021

Ritorna in vita l’antico castrum de Malenco a Caspoggio

Condividi





Il 18 ottobre 2021 è iniziato lo scavo del castrum de Malenco: un progetto nato dalla collaborazione tra Ministero della cultura – Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della Lombardia Occidentale, Comune di Sondrio, Comune di Caspoggio e Università degli Studi di Bergamo.
Il castello, situato su un poggio sopraelevato, è citato nelle fonti documentarie per la prima ed unica volta nel 1373, di proprietà della famiglia dei Capitanei di Sondrio, i fondatori di Castello Masegra.
Già oggetto di studio all’interno del progetto Le radici di una identità, i risultati ottenuti hanno reso necessario la continuazione delle indagini, con la partecipazione di studiosi, dottorandi e studenti delle più importanti facoltà archeologiche italiane.
Grazie alle collaborazioni scaturite, il MVSA – Museo Valtellinese di Storia ed Arte – Sondrio è ad oggi il primo museo in Provincia di Sondrio e tra i pochi in Lombardia ad aver ottenuto dal Mistero della Cultura una concessione di scavi e ricerche per indagare il sito del Castello di Caspoggio.
Nel video, realizzato dal direttore di scavo Federico Zoni, il sito del castrum de Malenco come appare dopo la prima settimana di scavi stratigrafici.

Quattro passi per tutti: i maggenghi di Caspoggio
Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie