Mercoledì 08 dicembre 2021

Rinviata al 12 febbraio l’apertura della statale 36 al Pozzo di Riva

Condividi

Strada statale 36 Novate Mezzola Il prefetto di Sondrio sabato 31 dicembre ha presieduto una riunione relativa alle condizioni della Ss36, località Pozzo di Riva.
All’incontro hanno partecipato diversi esponenti delle amminstrazioni comunali e provinciali e il direttore dei lavori del Compartimento Anas di Milano e il capo di Gabinetto della Prefettura.
Gli amministratori hanno richiesto questo incontro per valutare lo stato di avanzamento dei lavori, peraltro di grande importanza per la Valchiavenna, che sta fronteggiando sacrifici enormi in un momento così delicato come il periodo natalizio con forti ricadute negative nel comparto turistico, nel settore dell’artigianato e del commercio soprattutto per le zone di Samolaco e Novate Mezzola. Le date previste per la riapertura della Statale erano il 6 novembre ed il 22 dicembre, successivamente rinviate al 12 febbraio, causando malcontento e disagio nella popolazione.
I rappresentanti delle amministrazioni locali chiedono una data certa, soprattutto per mantenere una certa credibilità nei confronti della cittadinanza orma esasperata dai continui ritardi.
L’ing. Giarratana dell’Anas ha presentato le criticità che hanno portato ad una proroga dei lavori ed ha preso l’impegno di sensibilizzare la Ditta al rispetto della data e quindi intensificare le visite ispettive presso l’Azienda e potenziare la forza lavoro attraverso nuovi appalti. La Prefettura si impegna ad un ulteriore intervento presso l’impresa appaltatrice.
Inoltre, gli amministratori chiedono un intervento per trovare forme di agevolazione a favore delle categorie commerciali ed artigiane colpite dalle conseguenze della mancata apertura della statale.

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie