Quattro passi per tutti: i maggenghi di Caspoggio

Condividi





Dal centro storico di Caspoggio si raggiunge la contrada Negrini dove è possibile visitare la “truna”, una delle maggiori curiosità etnografiche di Caspoggio.
Si prosegue poi su sterrata fino all’abitato di S. Antonio, dove una caratteristica chiesa domina il maggengo nei pressi delle seggiovie. Da qui si può proseguire sul “sentiero del latte” fino alla Motta di Caspoggio, dove si gode di ampia vista sul fondovalle.
Il ritorno può essere effettuato lungo lo stesso itinerario oppure è consigliabile scendere verso Prabello – S. Elisabetta, così da effettuare un itinerario ad anello.
Nei pressi della contrada si trova un allevamento di alpaca dal quale si imbocca il sentiero per il ritorno alla contrada Negrini. Se si lascia l’auto nel centro di Caspoggio si può scendere direttamente da dove si trova l’allevamento grazie ad un sentierino che scende dapprima sulla ex pista da sci e poi attraversa un bosco di latifoglie. Da cui si giunge fino al centro del paese.
Le news su WhatsApp e Telegram



Lascia un commento

*

Ultime notizie