Novembre 26, 2022 21:46

765 cittadini chiedono la messa in sicurezza del Poschiavino

I fatti luttuosi che hanno colpito le Marche hanno suscitato profonda preoccupazione nei comuni che sono stati colpiti dall’alluvione del 1987. Tra questi c’è la frazione di Madonna di Tirano che vive con rispetto e timore la presenza del torrente Poschiavino.

I residenti da tempo hanno chiesto la pulizia del greto del Poschiavino e finalmente questa primavera gli enti preposti hanno effettuato una parziale manutenzione con il taglio degli alberi che ostruivano il regolare deflusso del fiume. Purtroppo non sono stati estirpati i ceppi e le radici delle piante e la ricrescita è evidente e fra poco tempo saremo ancora punto e a capo.

Molti nel quartiere si ricordano dei danni arrecati dall’alluvione del 1987 dove le acque del Poschiavino sono entrate nelle case a causa dell’ostruzione del ponte sul fiume stesso causando ingenti danni e per fortuna non ci sono state vittime. Questo ponte è l’unico punto di transito pedonale tra Villa di Tirano e Tirano e la via di passaggio dei pedoni, oltre ad essere sul piano strada, è molto stretta.

765 firmatari di una petizione chiedono provvedimenti necessari a garantire la sicurezza e l’incolumità degli abitanti della zona con il rifacimento dell’attuale ponte obsoleto; la messa a norma per il passaggio pedonale sul ponte; la pulizia ricorrente dell’alveo del torrente Poschiavino, supportata da un serio programma pluriennale delle opere idrauliche esistenti e dello sradicamento delle piante all’interno dell’alveo.

Fonte: Comitato messa in sicurezza del fiume Poschiavino

News su Telegram o WhatsApp

Ultime Notizie