Sabato 29 gennaio 2022

Poca neve chiude l’autunno più secco degli ultimi anni

Condividi





Settimana scorsa molti siti meteo riportavano l’arrivo per questo weekend di gelo e tanta neve sulle Alpi. Notizie che si sono rivelate in parte errate. Freddo ne arriva certamente, soprattutto qui nelle Alpi interne lo avvertiremo eccome, dalla giornata di domenica in poi, ma per la neve direi flop quasi totale. Il caso vuole che, secondo alcune mappe, la parte più presa dalla precipitazioni in queste due prossime giornate sarà proprio Valfurva, seppur sarà sempre una guerra tra poveri. Ieri notte una prima passata di 5 cm fino a fondovalle, tra sabato sera e domenica altrettanti quando, con l’ingresso di venti da nord e successivo sbarramento, le Alpi confinali come la Valle Spluga, l’Engadina e l’Alta Valtellina, vedranno ancora alcune nevicate anche se sempre decisamente scarse, mentre a sud delle retiche farà capolino il sole. Entro domenica sera 20/25 cm potranno esserci in alta Valfurva, così come a Montespluga e sul gruppo del Bernina. Quota neve molto bassa ovviamente, fin sotto i 1.000 metri ovunque. La settimana proseguirà sempre gelida, con ventilazione da nord e nuvolosità sterile, chiudendo così l’autunno tra i più secchi degli ultimi anni. L’innevamento buono per i ghiacciai anche quest’anno ce lo siamo giocato, ritentiamo il prossimo.
Marco Trezzi
Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie