I percorsi della Grande Guerra in Valfurva in MTB

Condividi

I percorsi della Grande Guerra in Valfurva: strada militare del Monte Forcellino, la “sentinella” verso la cresta di confine con il Tirolo, grazie all’immenso quanto strategico panorama che si gode dalla cima. In inverno il Forcellino è conosciuto dagli scialpinisti, una delle gite invernali più belle dell’Alta Valtellina. In estate invece questo percorso era ormai abbandonato da anni, era rimasta poco più di una traccia con l’erba che pian piano si stava riprendendo i suoi spazi, il Parco Nazionale ha deciso di riportarlo al suo splendore con una piccola ruspa, seguendo quasi interamente il percorso originale creato dai nostri Alpini nel 1915. Numerosi sono i tornanti, le rampe presentano una pendenza da manuale, quasi ingegneristica oserei dire, oggi è possibile percorrerlo in MTB fino ai 2842 metri della vetta, mentre poco sotto l’omonimo valico (2777 m), si possono osservare i resti dei baraccamenti militari. Itinerario consigliato agli amanti della bicicletta.
Marco Trezzi


Ultime notizie