Sabato 04 dicembre 2021

Martedì limite della neve al di sopra degli 800 metri

Condividi

Bormio Ski Una veloce e debole perturbazione interesserà per le prossime 24 ore la nostra regione, poi l’aumento della pressione favorirà condizioni di tempo stabile. Oggi cielo molto nuvoloso con isolate e debolissime precipitazioni. Limite della neve intorno a 1200-1400 metri. Rotazione e intensificazione dei venti da Nord in serata. Nelle ultime 48 ore sul territorio lombardo ci sono stati apporti nevosi variabili da 30 a 70 cm a 2000 metri di quota. La nuova neve è in progressivo assestamento e consolidamento. Oltre il limite del bosco, i diffusi lastroni di neve ventata sia di recente formazione che inglobati, sono caratterizzati da una precaria stabilità, in particolare sui versanti settentrionali. I distacchi provocati sono possibili con debole sovraccarico su molti pendii ripidi. Sono ancora possibili valanghe spontanee a lastroni anche di medie dimensioni. PERICOLO VALANGHE: 2 MODERATO sulle Prealpi Occidentali; 3 MARCATO sui restanti settori.
Martedì al primo mattino cielo irregolarmente nuvoloso con possibilità di isolate e debolissime precipitazioni, nel corso della giornata diminuzione della nuvolosità. Limite della neve al di sopra di 800-1000 metri. L’intensa attività eolica prevista distribuirà in modo molto irregolare la neve recente a debole coesione, incrementando gli accumuli nelle zone sottovento in corrispondenza di conche, canali ed avvallamenti in prossimità delle creste. I nuovi fragili lastroni e quelli vecchi inglobati risulteranno precari e saranno staccabili con debole sovraccarico su molti pendii ripidi. Saranno possibili distacchi di valanghe spontanee a lastroni anche di medie dimensioni. PERICOLO VALANGHE: 2 MODERATO sulle Prealpi Occidentali; 3 MARCATO sui restanti settori.
Mercoledì cielo poco nuvoloso con passaggi di nuvole alte nel corso della giornata. Il rialzo termico previsto favorirà l’assestamento e il consolidamento della neve recente specialmente sui versanti soleggiati, dove si formeranno delle croste. L’attivià eolica continuerà a trasportare in modo irregolare la neve presente a debole coesione nelle zone abituali d’accumulo. Su molti pendii ripidi un singolo sciatore od escursionista potrà provocare distacchi di valanghe a lastroni medio-soffici anche di medie dimensioni. Saranno possibili scaricamenti sui versanti soleggiati e distacchi di valanghe spontanee a lastroni anche di medie dimensioni. PERICOLO VALANGHE: 2 MODERATO sulle Prealpi Occidentali; 3 MARCATO sui restanti settori.
Fonte: Arpa Lombardia 

Bollettino neve

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie