Dicembre 2, 2022 00:48

Manca la neve: zero multe ai ciaspolatori. Ma gli obblighi restano

Le nuove norme su escursionismo e ciaspolate sono in vigore
Da quest’anno, in base all’articolo 26 del Decreto legislativo n. 40 del 28 febbraio 2021 è diventato obbligatorio l’utilizzo di dispositivi di sicurezza, fino al 2021 normalmente usati per scialpinismo e sci fuoripista, per tutti che semplicemente camminano, con o senza ciaspole, sulla neve.
Assicurazione obbligatoria per sciare in Italia
LA LEGGE – La norma testualmente cosa dice? “I soggetti che praticano attività escursionistiche in particolari ambienti innevati, anche mediante le racchette da neve, laddove, per le condizioni nivometeorologiche, sussistano rischi di valanghe, devono munirsi di appositi sistemi elettronici di segnalazione e ricerca, pala e sonda da neve, per garantire un idoneo intervento di soccorso”.
Di conseguenza se passeggiamo sulla neve dobbiamo avere con noi il dispositivo elettronico per la localizzazione delle persone sepolte nella neve (Artva), pale e sonda. Non solo. Dobbiamo anche saperle usare, dopo averle comprate o noleggiate.
MULTE – Sanzioni se non lo facciamo? Da 100 a 150 €. Va detto però che, anche perché la neve nel 2022 si sta facendo desiderare, per ora non vi è traccia in tutte le montagne italiane di segnalazioni relative a multe ai ciaspolatori. Con l’arrivo delle prossime nevicate il problema tornerà a porsi. Senza ombra di dubbio molto starà anche al buon senso nell’applicazione della norma in controlla. Perché non è scritta bene e lascia troppo spazio alla soggettività nella valutazione della situazione.
News su Telegram o WhatsApp

Ultime Notizie