Giovedì 02 dicembre 2021

Lunedì inizia il ritiro della Virtus Entella a Sondalo

Condividi

Dal 14 luglio al 1 agosto 2014 la società Virtus Entella sarà ospite a Sondalo in occasione del ritiro estivo pre-campionato e dei 100 anni dalla sua Fondazione.
La comunità di Sondalo è onorata di ospitare, per il terzo anno consecutivo, il ritiro estivo della Virtus Entella sul proprio territorio anche a seguito della storica promozione in Serie B.
Siamo certi che Sondalo con i suoi 1000 metri di altitudine sul livello del mare, le sue strutture sportive di alto livello, la presenza di uno dei migliori Centri di Medicina dello Sport, la vicinanza alle Terme dell’Alta Valtellina e il prezioso contorno naturalistico sia il luogo ideale per la preparazione sportiva ad ogni livello e possa essere di buon auspicio per un brillante campionato.
Ritiro: 14 luglio – 1 agosto 2014
Allenamenti e preparazione atletica:
Impianti sportivi “Cittadella dello sport di Sondalo” – Via Verdi
– Mattina dalle 9.45
– Pomeriggio dalle 16.45
Programma del ritiro.
– Lunedì 14 luglio ore 17.00 : Saluto di accoglienza e incontro con la stampa presso il campo sportivo.
– Partite amichevoli (tutte presso il campo sportivo comunale di Sondalo)
Domenica 20 luglio ore 17.00: Virtus Entella – A.S. Sondalo Calcio.
Mercoledì 23 luglio ore 17.00: Virtus Entella – Rappresentativa valtellinese.
Domenica 27 luglio ore 17.00: Virtus Entella – A.C. Renate.
Seguirà cerimonia ufficiale di inaugurazione “Cittadella dello Sport di Sondalo”
Giovedì 31 luglio ore 17.00: Virtus Entella – avversario da definire
Storia della società:
La fondazione dell’Entella risale al 1914 nel periodo in cui nascono molti dei più importanti club calcistici nazionali. L’iniziativa è di un gruppo di giovani e notabili chiavaresi che vogliono avere la squadra di calcio della città dimostrando così il senso di modernità delle classe dirigente locale di allora. Oggi siamo quindi alla vigilia del Centenario, una ricorrenza che abbiamo intenzione di celebrare con la dovuta solennità e con eventi di rilievo anche dal punto di vista pubblicitario e commerciale.
Nei decenni che seguono la nascita l’Entella calcio si impone sulla scena sportiva, non solo regionale, diventando via via un elemento di identità di Chiavari e dei chiavaresi, ma anche di un molto più vasto bacino di popolazioni dell’entroterra che gravita sul capoluogo e che vive e prospera intorno al fiume. Vi sono fasi della vita del club molto importanti come quelle degli anni ’60 e degli anni ’80, nelle quali la squadra e la società si mettono in mostra nel calcio professionistico. Poi un lento declino sino al fallimento, la scomparsa del nome, l’oblio.
Solo pochi anni fa un gruppo di imprenditori chiavaresi decide di ridare l’onore alla bandiera e ai colori biancocelesti. Ma è a partire dal 2007, con la Presidenza di Antonio Gozzi, che si ha l’effettivo rilancio e la straordinaria cavalcata che ci porta ai giorni nostri.
Gozzi, da imprenditore di rango quale è, intuisce subito le potenzialità del marchio e rilancia l’Entella alla grande. Lo fa con un approccio e un’energia “aziendali”: attenzione estrema alla qualità degli uomini che lavorano con lui; grandi investimenti sulle strutture sportive e sul settore giovanile; organizzazione efficiente e affiatata; coinvolgimento delle forze vive della città, economiche, sociali e culturali sul “progetto Entella”.
Gozzi descrive con semplicità cosa intende per “progetto Entella”: “… una società calcistica che vuole arrivare molto in alto e imporsi all’attenzione nazionale anche e soprattutto con la crescita del vivaio e di giovani di talento che da tutta la regione e dal resto d’Italia hanno l’ambizione e l’orgoglio di vestire i colori biancocelesti. Una società che si vanta di coinvolgere centinaia di atleti e le loro famiglie e che è in rete con le più importanti istituzioni cittadine dal Comune, al Banco di Chiavari, all’Ascom, al Centro Benedetto Acquarone, resort per i giocatori provenienti da fuori regione. Il più grande piacere è – credetemi – uscire in città e vedere giovani di tutte le età che, con la divisa dell’Entella portata con orgoglio, raggiungono i campi di gioco.”
Dall’avvento della nuova Dirigenza Societaria capitanata dal Presidente Antonio Gozzi, l’Entella ha scalato le categorie passando dall’Eccellenza alla Lega Pro – Seconda Divisione, Prima divisione e infine la storica promozione in serie B avvenuta nel campionato appena ultimato proprio in occasione dei 100 anni della società.

La crescita riguarda inoltre il Settore Giovanile e la Scuola calcio. Il numero degli iscritti è salito a 350 che rappresentano la Società in tutte le categorie regionali e nazionali. I ragazzi sono seguiti da uno staff tecnico e sanitario sempre più preparato e qualificato. Anche per quanto riguarda il Settore Giovanile i risultati non hanno tardato ad arrivare: i titoli di Campioni d’Italia Juniores (2009/2010) e Berretti (2010/2011) lo testimoniano.
Per informazioni :
Pro loco Sondalo e Ass. Sondalo Sport
Via Verdi 2A – 23035 Sondalo (So)
Telefono: 0342.801816
e-mail: info@infosondalo.it

Lascia un commento

*

Ultime notizie