Venerdì 20 maggio 2022

L’inverno non vuole proprio ingranare

Condividi





L’inverno non vuole proprio ingranare nelle lande desolate a sud della barriera alpina
Febbraio partirà male (se parliamo di nuova neve) e proseguirà così per almeno un paio di settimane, certo invece, oltralpe, la situazione sarà ben movimentata per la neve, mentre qui da noi per il gran vento. Solo l’Alta Valle Spluga, l’Alta Valmalenco e la zona di Livigno godranno di qualche centimetro di neve nuova, ma qui purtroppo il vento, che prenderà ancora più velocità proprio a ridosso della cresta principale, farà veramente enormi disastri con accumuli disomogenei e, con questa neve vecchia spesso “zuccherina”, si potranno avere pericolosi lastroni che scivoleranno con poco energia.

20 CM DI NEVE – Livigno come Montespluga potranno ricevere anche 20 cm di neve, ma oltre i 2000 metri sarà veramente un disastro. Anche in Engadina tutto sommato qualcosa arriverà, verso Scuol decisamente di più. In Alta Valtellina ritirate tutto quello che può prendere il volo e prepariamoci a tre giorni da “mal di testa” causa vento.

GRIGIONI – Invece gli abitanti di Coira, a 500 metri nella Valle del Reno, capitale dei Grigioni, attenderanno più di 30 cm di neve fresca, come a Davos (1550 m) avranno da fare il pieno alle frese.
Marco Trezzi
Forti raffiche di vento a Piuro, divelto il tetto della palestra



Ultime notizie