Venerdì 28 gennaio 2022

La foresta Val Masino: un luogo incantato

Condividi

La Foresta Val Masino si estende nella valle omonima per 2945 ettari.
E’ composta da due settori: la Valle dei Bagni di Masino(367 ettari), nel ramo occidentale della Val Masino, nota località termale, e la Val di Mello (2.578 ettari) sito ad est, splendido paradiso alpino.
Il territorio della Foresta ricade nel Comune di Val Masino, è di proprietà di Regione Lombardia ed è gestito da ERSAF (Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste).
Pascoli, boschi di latifoglie e conifere, vette rocciose fanno da sfondo ad un palcoscenico montano imperdibile.
Morfologicamente le aree presentano i caratteri classici dell’area alpina con circhi glaciali, aspre creste granitiche, depositi glaciali e accumuli di detriti di versante. Mentre in fondovalle il paesaggio è costituito da suggestive porzioni a pascolo contornate da boschi di conifere (abete rosso, abete bianco e larice) e di latifoglie (faggio, acero montano, frassino, sorbo degli uccellatori e betulla).
La Foresta dei Bagni di Masino si presenta con un suggestivo bosco di faggi e abeti, tra enormi massi di granito ricoperti di muschio.
Questo è solo un punto di transito per gli escursionisti che cercano lo splendore dei circhi glaciali e delle famose vette che si trovano più in alto, mentre per i turisti è l’occasione per una sosta alla fonte termale, per un pic nic nelle aree di sosta attrezzate.

  1. Aquila Bianca Rispondi

    Si commenta da sola

  2. Miranda Rinaldi Rispondi

    Buonasera , una volta era incantata la foresta.
    Purtroppo adesso da qualche anno a questa parte, hanno cominciato a decimare alberi a tutto spiano e di questo passo, a breve sarà il deserto incantato, senza ripristinate con nuovi alberi e non puliscono dove tagliano, lasciando uno schifo.
    Vengo in villeggiatura dal 1970 avevo 1 anno, ne ho viste tante , anche la valanga che aveva buttato giù gli alberi.

Lascia un commento

*

Ultime notizie