Giovedì 19 maggio 2022

L’isola del naufragio delle monete d’oro

Condividi






Runde Island: tra le più grandi colonie di pulcinella di mare atlantica della Norvegia.
Isola fantastica di 67 chilometri quadrati con le sue scogliere ed il suo verde intenso, qui vi abitano solo un centinaio di persone, ma in generale è famosa per ospitare un enorme numero di uccelli marini di 230 specie, tra i 500000 ed i 700000 si dice abitino l’isola. Bello l’effetto della neve che giungeva fino al grande e gelido Mare di Norvegia.
L’isola è stata oggetto di un tragico quanto “ricco” naufragio nel 1725 da parte di una nave olandese che stava trasportando monete d’oro verso l’Indonesia, morirono tutte le 200 persone a bordo. La nave era molto vicino alla riva, ma affondata non venne mai trovata. In parte vennero recuperate quattro casse d’oro e parti del relitto, mentre nei decenni successivi gli abitanti hanno continuato a trovare monete sulla riva. Solo nel 1972 un gruppo di ricercatori ha deciso di mettersi alla ricerca del relitto anche grazie alla tecnologia. Sotto la vegetazione del fondo marino vennero trovate monete d’oro che pian piano vennero portate a galla. In totale fu recuperata circa mezza tonnellata d’oro. Ai cercatori è stato permesso di conservare circa 2/3 del ritrovato, lo stato norvegese ha tenuto il 25% e quello olandese il 7%.
Marco Trezzi
La galleria sottomarina più profonda del mondo
Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie