Mercoledì 19 gennaio 2022

Info sul rimborso dei voli aerei annullati per Covid

Condividi

Tra i disagi che sta causando l’impennata di contagi per il Covid-19, uno dei principali riguarda l’impossibilità di molti consumatori di poter utilizzare i biglietti aerei acquistati per poter viaggiare a causa della positività al Covid. Una situazione che sta costringendo tante persone a combattere battaglie con le compagnie aeree per far valere i propri diritti, ottenendo il rimborso dei biglietti pagati. Secondo il Codacons le norme in questione parlano chiaro; infatti, sia il Codice della Navigazione all’art. 495, secondo cui il passeggero che non si è potuto imbarcare sul volo prenotato per motivi di salute (gravi e dimostrabili, che rendano impossibile il trasporto aereo), ha diritto al rimborso dell’intero prezzo del biglietto, senza alcuna eccezione; sia il Codice del Turismo, secondo il quale il viaggiatore che è costretto ad annullare il suo viaggio a causa di motivi di salute può domandare l’annullamento del viaggio, con contestuale restituzione di quanto pagato senza dover versare alcuna penale, tutelano i diritti del consumatore.
Aeroporto turistico in Valtellina per le Olimpiadi, sogno o utopia?

Ultime notizie