Novembre 28, 2022 21:09

Ospedali valtellinesi fuori dalla classifica italiana dei migliori al mondo

Covid dati nazionali Stesso risultato del 2021 per gli ospedali della provincia di Sondrio. Sono stati infatti diffusi anche quest’anno i risultati dell’indagine della rivista americana “Newsweek” sui migliori ospedali mondiali (World’s Best Hospitals 2022).
Nella classifica vengono in particolare analizzati gli ospedali in base alle risposte di direttori di ospedali, medici, professionisti sanitari, ma anche attraverso questionari sottoposti ai pazienti.

Numerose strutture sanitarie della Lombardia trovano posto nelle classifiche di Newsweek-Statista “World’s best Smart Hospitals”, con i migliori ospedali specializzati del mondo, ma non vi sono presenti gli ospedali della provincia di Sondrio.

Le aree considerate da quest’anno sono 11: cardiologia, cardiochirurgia, oncologia, endocrinologia, neurologia, neurochirurgia, ortopedia, gastroenterologia, pneumologia, pediatria e per la prima volta anche urologia. Le classifiche comprendono i primi 300 ospedali per cardiologia e oncologia e i primi 200 per pediatria. I primi 150 per cardiochirurgia ed endocrinologia e i primi 125 ciascuno in gastroenterologia, ortopedia, neurologia, neurochirurgia, urologia e pneumologia.

I migliori ospedali al mondo per l’utilizzo delle tecnologie
Per il secondo anno è stata redatta inoltre una classifica relativa agli ospedali che meglio si avvalgono delle tecnologie più avanzate. Il World’s Best Smart Hospitals 2023 elenca le 300 strutture (in 28 Paesi) che sono all’avanguardia nell’uso di intelligenza artificiale, imaging digitale, telemedicina, robotica e funzionalità elettroniche. Proprio in questa classifica, tra i 18 ospedali italiani presenti, ben 7 sono lombardi (Istituto Clinico Humanitas Rozzano 33 , Ospedale San Raffaele – Gruppo San Donato Milano 63, IEO – Istituto Europeo di Oncologia Milano 202, Centro Cardiologico Monzino Milano 210, Istituto Nazionale dei Tumori Milano 233, Grande Ospedale Metropolitano Niguarda Milano 245, Ospedale Papa Giovanni XXIII Bergamo 267). Visita l’elenco completo a questo link https://www.newsweek.com/rankings/worlds-best-smart-hospitals-2023.

Cardiologia, tra le prime cinque italiane tre strutture lombarde
Scorrendo la classifica afferente la specialità ‘cardiologia’, la prima struttura italiana è lombarda: il Centro Cardiologico Monzino (Milano), in 18esima posizione. Poco dopo, in 21esima posizione, l’Ospedale San Raffaele – Gruppo San Donato (Milano). Al 34esimo posto il Policlinico Sant’Orsola-Malpighi (Bologna). Quarto tra gli italiani un altro ospedale lombardo: il Policlinico San Donato – Gruppo San Donato (Milano), al 46esimo posto. Al 54esimo il Policlinico Universitario A. Gemelli (Roma). Consulta la classifica completa al seguente indirizzo https://www.newsweek.com/rankings/worlds-best-specialized-hospitals-2023/cardiology .

Cardiochirurgia, 4 strutture lombarde (su 8 italiane) in classifica
Su 8 strutture italiane entrate nella classifica legata alla specializzazione ‘cardiochirurgia’, 4 sono lombarde. Tra queste svetta il Centro Cardiologico Monzino (Milano), al posto in classifica numero 20. Al 22 il Policlinico Sant’Orsola-Malpighi (Bologna), al 48 l’Ospedale San Raffaele – Gruppo San Donato (Milano). Al 58 l’Azienda Ospedaliera Universitaria Sant’Andrea (Roma) e al numero 87 la Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo (Pavia). Al 96 l’Azienda Ospedaliera di Padova. Al 105 l‘Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini (Roma), 123esima posizione invece per l’Ospedale Papa Giovanni XXIII Bergamo. Consulta la classifica completa al seguente indirizzo: https://www.newsweek.com/rankings/worlds-best-specialized-hospitals-2023/cardiac-surgery .

Oncologia, lombardi tra i primi ospedali italiani in classifica
Quattro dei primi cinque ospedali italiani nella classifica relativa alla specializzazione ‘oncologia’ (con 300 posizioni) sono lombardi. La posizione più alta è occupata dall’IEO – Istituto Europeo di Oncologia (Milano): al 12esimo posto. L’Istituto Nazionale dei Tumori (Milano) al 17esimo, l’Istituto Clinico Humanitas (Milano) al numero 25 e il Grande Ospedale Metropolitano Niguarda (Milano) 41 (preceduto dal Policlinico Universitario A. Gemelli di Roma alla posizione 38). La classifica completa al seguente indirizzo: https://www.newsweek.com/rankings/worlds-best-specialized-hospitals-2023 .

Endocrinologia, il primo tra gli italiani è l’ospedale San Raffaele di Milano
Primo tra gli ospedali italiani nella classifica dedicata alla specializzazione ‘endocrinologia’, al 16esimo posto, l’Ospedale San Raffaele – Gruppo San Donato (Medicina Generale Indirizzo Diabetologico ed Endocrino-Metabolico) di Milano. Complessivamente le strutture italiane entrate nell’elenco sono 8. Seguono il Presidio Ospedaliero Molinette – A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino, 48; il Policlinico Universitario A. Gemelli (Roma), 53; l’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana, 55; il Policlinico Sant’Orsola-Malpighi, Bologna, 74; Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma 75, Roma; l’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli, 90; l’Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini, Roma 103 e l’Ospedale Policlinico San Matteo, Pavia al 107. Al seguente indirizzo la classifica completa: https://www.newsweek.com/rankings/worlds-best-specialized-hospitals-2023/endocrinology

Neurologia, 3 strutture su 7 italiane in classifica sono in Lombardia
Per quanto riguarda la classifica legata alla specializzazione ‘neurologia’, su 7 strutture italiane presenti, 3 sono lombarde. La Fondazione I.R.C.C.S. Istituto Neurologico Carlo Besta (Milano) conquista la posizione più alta in classifica, al numero 11. Al numero 33 il Policlinico Universitario A. Gemelli (Roma), al 38 l’Ospedale San Raffaele – Gruppo San Donato (Milano), al 51 la Fondazione Istituto Neurologico C. Mondino (Pavia), al 55 il Policlinico Umberto I (Roma), al 63 la Fondazione Policlinico Tor Vergata (Roma) e al numero 88 il Grande Ospedale Metropolitano Niguarda (Milano). Consulta la classifica completa al seguente indirizzo: https://www.newsweek.com/rankings/worlds-best-specialized-hospitals-2023/neurology.

Neurochirurgia, su 7 strutture italiane in classifica, 3 sono lombarde
Nella classifica legata alla specializzazione ‘neurochirurgia’, su 7 strutture ospedaliere italiane entrate nell’elenco delle migliori, 3 sono in Lombardia. Il migliore piazzamento lo conquista la Fondazione I.R.C.C.S. Istituto Neurologico Carlo Besta (Milano), alla posizione numero 21. Seguono l’A.O. Ospedali Riuniti Marche Nord – Presidio San Salvatore Centro (Pesaro) 65; l’Ospedale San Raffaele – Gruppo San Donato (Milano) 67; il Grande Ospedale Metropolitano Niguarda (Milano) 75; l’Ospedale Borgo Trento (Verona) 95, l’Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale San Giuseppe Moscati (Avellino) 99 e l’Azienda Ospedaliera Universitaria Sant’Andrea (Roma) 112. La classifica con tutti gli ospedali al seguente link: https://www.newsweek.com/rankings/worlds-best-specialized-hospitals-2023/neurosurgery.

Ortopedia, in classifica il Galeazzi e l’Humanitas di Milano
La classifica relativa alla specializzazione ‘ortopedia’ vede la presenza di 2 strutture lombarde, entrambe milanesi. Secondo fra gli italiani, dopo l’Istituto Ortopedico Rizzoli (Bologna), l’Istituto Ortopedico Galeazzi – Gruppo San Donato (Milano), in 25esima posizione. Al 94esimo posto l’Istituto Clinico Humanitas di Milano. Le strutture italiane ‘promosse’ da Newsweek-Statistica per questa categoria sono complessivamente 8. Consulta la classifica completa al seguente indirizzo: https://www.newsweek.com/rankings/worlds-best-specialized-hospitals-2023/orthopedics.

Gastroenterologia, nella classifica su 8 ospedali italiani 3 sono lombardi
Tra gli 8 ospedali italiani entrati nella classifica dedicata alla specializzazione ‘gastroenterologia’, 3 sono lombardi. Secondo, tra gli italiani (dopo il Gemelli di Roma), l’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano, in 23esima posizione. Quarto il Grande Ospedale Metropolitano Niguarda (Milano) al 41esimo posto. Settimo, posizione numero 119 della classifica internazionale, l’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. La classifica: https://www.newsweek.com/rankings/worlds-best-specialized-hospitals-2023/gastroenterology.

Pneumologia, in classifica 4 ospedali italiani
Le strutture italiane entrate nella classifica legata alla specializzazione ‘pneumologia’ (da 125 posizioni complessive) sono 4. Nel dettaglio: il Policlinico Universitario A. Gemelli di Roma 54, il Policlinico Sant’Orsola-Malpighi Bologna 65, l’Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini Roma 77 e il Policlinico Umberto I di Roma 118. Nell’elenco non ci sono strutture lombarde. Per consultare apri qui: https://www.newsweek.com/rankings/worlds-best-specialized-hospitals-2023/pulmonology.

Pediatria, 2 ospedali lombardi in classifica
Su 8 strutture italiane inserite nella classifica relativa alla specializzazione ‘pediatria’, 2 sono lombarde. In terza posizione tra gli ospedali del nostro Paese, al 43esimo posto della classifica internazionale, l’Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi – ASST Fatebenefratelli-Sacco di Milano (nel dettaglio i reparti di Pediatria e Pronto Soccorso Pediatrico). Ottava posizione infine, ma al numero 138 della classifica, l’Istituto Auxologico Italiano IRCCS di Milano. La classifica completa è consultabile al seguente indirizzo: https://www.newsweek.com/rankings/worlds-best-specialized-hospitals-2023/pediatrics.

Urologia, 2 strutture su 5 italiane in classifica sono lombarde
Per il primo anno è stata elaborata una classifica relativa alla specializzazione ‘urologia’. Tra le 5 strutture italiane che sono state inserite, 2 sono lombarde: al terzo posto (55esimo della classifica internazionale) l’Ospedale San Raffaele – Gruppo San Donato (Milano) e a seguire (99esimo) l’Istituto Clinico Humanitas di Milano. Consulta la classifica completa al seguente indirizzo: https://www.newsweek.com/rankings/worlds-best-specialized-hospitals-2023/urology.

Ultime Notizie