Venerdì 03 dicembre 2021

Funghi, al via la stagione in sicurezza con l’ispettorato micologico

Condividi





Dal 2 agosto al 29 ottobre è operativo l’Ispettorato Micologico dell’ATS della Montagna. Esperti, dunque, a disposizione gratuitamente su tutto il territorio per il riconoscimento di funghi spontanei freschi raccolti da privati per il consumo diretto o destinati alla vendita. I micologi dell’ATS della Montagna, come è ormai noto, svolgeranno per tutto il periodo indicato attività di ispettorato e consulenza previo appuntamento telefonico come da indicazioni orarie riportate QUI
Dal 1° agosto al 30 novembre è attivo anche il Servizio Pronta Reperibilità Micologica allertato dai Presidi ospedalieri in caso di sospetta o accertata intossicazione da consumo di funghi. La vendita e/o la somministrazione in attività commerciali di funghi spontanei freschi prevede la certificazione degli stessi da parte del micologo dell’ATS Montagna. L’intervento prevede un pagamento secondo tariffa regionale. Importante l’attività di questo servizio soprattutto per un territorio come quello dell’ATS della Montagna. Basti pensare che lo scorso anno si sono rivolti all’Ispettorato 114 cittadini per un totale di quasi 350 chilogrammi di funghi raccolti, di questi 35 chili sono stati sequestrati poiché non commestibili. Sempre nel 2020 sono stati 6 i casi di intossicazione da funghi, fortunatamente tutti non gravi. Andare per funghi è un piacevole passatempo alla portata di tutti, ma non bisogna mai dimenticare alcune regole di buon senso per praticare i boschi e la montagna in perfetta sicurezza: dall’indossare delle calzature idonee al non andare mai da soli o comunque non scordare di comunicare dove si è diretti, dall’equipaggiamento adeguato alla verifica delle previsioni meteo prima di partire, nel massimo rispetto dell’ambiente naturale che ci accoglie.

Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie