Mercoledì 08 dicembre 2021

Festa dello Sport Paralimpico Regionale a Sondrio e Sondalo

Condividi

Sabato 28 giugno a Sondalo e domenica 29 giugno a Sondrio si svolgerà la festa dello sport paralimpico regionale. In collaborazione con il Comune di Sondrio e AOVV, l’evento è organizzato dalla sede INAIL di Sondrio, dal Comitato Italiano Paralimpico della Lombardia, da ANMIL (Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi sul Lavoro).
I COMMENTI
“Questo evento nasce nell’ambito di un Protocollo d’Intesa siglato a livello Regionale da INAIL, dal CIP (Comitato Italiano Paralimpico della Lombardia) e da ANMIL (Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi sul Lavoro) al fine di incrementare le iniziative di promozione della pratica sportiva quale mezzo di reinserimento nella vita sociale per tutte le persone che hanno subito infortuni invalidanti. L’obiettivo delle nostre iniziative è la riabilitazione: in particolare siamo convinti che lo sport fa bene a tutti e fa bene, soprattutto, a chi ha perso l’integrità psicofisica legata ad incidenti sul lavoro perché dà una possibilità di rivincita e reinserimento” spiega Vittorio Tripi, direttore delI’INAIL Sondrio.
“Per il Comune di Sondrio è un grande orgoglio ospitare una manifestazione regionale dedicata alla sport paralimpico. Come Amministrazione da sempre promuoviamo lo Sport quale elemento fondamentale nella vita delle persone, ma questi due giorni faranno conoscere anche il potere trainante dello sport” commenta Omobono Meneghini, assessore allo Sport del Comune di Sondrio.
“Quando mi hanno proposto l’adesione di AOVV a questa iniziativa ho accettato senza perplessità. Nell’ambito della riabilitazione abbiamo delle eccellenze e proprio a Sondalo, dove ha sede la nostra unità riabilitativa, si svolgerà la prima giornata. Noi ci mettiamo il cuore, lo spazio e soprattutto le cure. Il nostro lavoro, ricordiamocelo, è prenderci cura delle persone” specifica Maria Beatrice Stasi, Direttore Generale AOVV.
“Ho l’onore di dirigere la struttura riabilitativa dell’ospedale di Sondalo dove all’anno ci occupiamo di circa 200 persone che hanno lesione al midollo spinale e di 200 persone che hanno lesioni celebrali: il 70% dei pazienti con lesioni spinali e il 30% dei pazienti con lesioni celebrali arriva da fuori provincia. Voglio sottolineare che l’organizzazione mondiale della sanità ci ha chiarito l’obiettivo della riabilitazione: quello di rendere possibile al disabile la massima partecipazione sociale. Questa iniziativa ci permette di concretizzare quello che è il succo del nostro lavoro” specifica il Dott. Massimo Brambilla, direttore della Struttura Complessa Neuroriabilitazione-Unità Spinale di Sondalo-AOVV.
“La riabilitazione è un aspetto fondamentale perché dona una nuova fiducia nelle persone e nell’intera comunità. Come CIP abbiamo diverse iniziative che la promuovono soprattutto attraverso la pratica sportiva e in questi due giorni daremo un assaggio di questo mondo e dei moltissimi campioni che lo rappresentano” sottolinea Pierangelo Santelli, presidente regionale CIP (Comitato Italiano Paralimpico).
“Da persone che hanno subito infortuni siamo molto sensibili a questo tema. Una volta che una persona subisce un’infortunio ha uno stravolgimento totale della sua vita: lo sport è un mezzo importantissimo che ci aiuta anche a sopportare meglio quello che di brutto ci è successo” spiega Emilio Roberto Giacomelli, presidente dell’ANMIL.
“Sono particolarmente contento di questa iniziativa, per me è stata una bellissima esperienza. Voglio ricordare che la manifestazione si svolgerà in due giornate in cui uniremo simbolicamente e fisicamente l’Ospedale di Sondalo con la Piazza Garibaldi di Sondrio con una sorta di staffetta” spiega Ernesto Ghilotti, delegato provinciale del CIP Lombardia.
IL PROGRAMMA
Due giorni di sport in cui si alterneranno diversi atleti di alcune discipline paralimpiche attraverso dimostrazioni pratiche e prove. Ecco dunque il programma:
Sabato 28 giugno
Unità spinale di Sondalo, Palestra 1S-V° Padiglione
Ore 10.00: Cerimonia di apertura.
Dalle 10.30 alle 18.00: prova di varie specialità sportive per disabili, quali: tennis tavolo, calciobalilla, scherma, canottaggio, tennis, pesistica, nuoto (vasca idroterapica), atletica, showdown, tiro con l’arco.
Domenica 29 giugno
Sondrio – Piazza Garibaldi
Ore 8.00: partenza staffetta in handbike dal piano terra del V° Padiglione Unità Spinale di Sondalo, scortati dal Vespa Club di Sondrio fino a Madonna di Tirano la staffetta riprenderà dall’Ospedale di Sondrio fino in Piazza Garibaldi.
Ore 10.00: arrivo staffetta e cerimonia di apertura in Piazza Garibaldi.
Dalle 10.15 alle 18.00, con un momento conviviale alle ore 13.00, si terrà la prova di diverse specialità sportive: pallacanestro, tennis tavolo, calciobalilla, atletica, vela, wheelchair hockey, danza sportiva, pesistica, arrampicata, bridge, canottaggio, scherma, tennis, tiro con l’arco, calcetto-basket-tennis per disabilità intellettive e relazionali, showdown, karate e difesa personale.
Inoltre durante tutta la giornata verrà data la possibilità ai partecipanti di provare le varie discipline paralimpiche.

Lascia un commento

*

Ultime notizie