Frontiere Festival Piuro

Condividi

Data
07/07/2022 - 10/07/2022

Categorie


Calendario eventi
Locandine eventi
Il Frontiere Festival Piuro presenta la seconda edizione
Dal 7 al 10 luglio sotto le Cascate dell’Acqua Fraggia dialoghi tra scrittori, film e laboratori per tutte le età dedicati a ogni tipo di confine. In primo piano il tema della guerra, della pace e delle frontiere da oltrepassare in cerca di salvezza. Dopo il successo registrato dalla prima edizione – un migliaio di partecipanti, pur nell’incertezza delle restrizioni pandemiche – ritorna per il secondo anno consecutivo il Frontiere Festival Piuro, promosso dall’amministrazione comunale di Piuro con il patrocinio di Touring Club Italiano.
L’appuntamento per il 2022 si arricchisce di una giornata in più: il festival si inaugurerà infatti giovedì 7 luglio, concludendosi nella serata di domenica 10.
Molte le novità di quest’anno, a partire dall’allestimento che accoglierà ospiti e pubblico ai piedi delle Cascate dell’Acqua Fraggia: un teatro naturale ed ecosostenibile, costruito con balle di fieno e battezzato “Feénarena”, sarà infatti il fulcro delle attività festivaliere.
Le quattro giornate saranno popolate da eventi per bambini e ragazzi, per adulti e per famiglie. Al centro, come di consueto, gli incontri e i dialoghi tra scrittrici e scrittori.
Tra gli ospiti, nomi di grande spicco nel panorama letterario italiano: Chiara Valerio, scrittrice, traduttrice e conduttrice radiofonica, che presenterà il suo romanzo “Così per sempre” (Einaudi) seguito dalla proiezione di un classico come il “Dracula” di Francis Ford Coppola; Franco Faggiani, giornalista e scrittore “di alta quota”, racconterà la sua “Gente di montagna” (Mulatero Editore), compresi gli abitanti della Val Codera; Jonathan Bazzi, finalista del Premio Strega 2020 con “Febbre” (Fandango), ci parlerà dei“Corpi minori” (Mondadori).
In un festival dedicato ai confini, sia reali che immaginari, l’apertura non poteva che essere dedicata a raccontare l’evento che più di ogni altro, negli ultimimesi, ci ha costretto a riflettere sulle frontiere, nella loro concretezza e nella loro drammaticità: il conflitto ucraino. Per questo la kermesse si inaugurerà con un appuntamento intitolato, semplicemente, “Frontiere di oggi”. Andrea Iacomini, portavoce di Unicef Italia, salirà sul palco per parlare di pace e di guerra, di diritti umani e di fughe verso la salvezza.
A seguire, il regista italo-bielorusso Hleb Papou, premiato come miglior esordiente a Locarno Film Festival 2021, presenterà “Il Legionario”, che racconta il tema delle frontiere tra culture e identità. Combattere la guerra, lavorare per la pace: il filo conduttore del Frontiere Festival emerge saldamente anche nei laboratori e negli incontri, per bambini e per adulti, promossi dal progetto Carovana dei Pacifici, presente con Emanuela Bussolati, scrittrice e illustratrice, e Roberto Papetti, mastro giocattolaio.
Si parlerà, poi, di “Frontiere della storia” con un dialogo tra Marina Morpurgo, autrice di “Il passo falso” (Astoria), un mystery storico sullo sfondo della fuga degli ebrei attraverso i passi della Valchiavenna, e Mauro Suttora, che in “Confini” (Neri Pozza) ha esplorato i segreti delle nostre frontiere.
Michele Marziani percorrerà le “Frontiere della cura” presentando il suo “La cura dello stupore” (Ediciclo), una riflessione sulla vita in solitudine e sul ritorno all’abitare la montagna. Ci sarà anche spazio per una riflessione (e un laboratorio gratuito) sulle “Frontiere della disinformazione”, con una serata in compagnia di Lercio- il più famoso sito di satira italiano, specializzato nel “fare le pulci” con ironia ai media- e di BUTAC-Bufale Un Tanto Al Chilo, sito di riferimento per la verifica (e smentita) delle cosiddette fake news.
In programma anche laboratori sportivi e di artigianato, sempre legati alla valorizzazione del territorio e delle sue tradizioni. Tino Mantarro, giornalista e scrittore, esperto di frontiere, dialogherà con Franco Faggiani.
Il programma completo di Frontiere Festival Piuro sarà messo a disposizione a breve sul sito infopiuro.it e sulle pagine social dedicate (online dai primi di giugno).