Come pulire la stufa a pellet e il suo vetro


La stufa a pellet genera poca cenere, soprattutto se si usa un prodotto certificato. Per pulirne il focolare dalla cenere al suo interno, di solito ogni due giorni, basta usare un aspirapolvere. Nel caso un cui però sono presenti delle incrostazioni, è necessario togliere dalla sua sede il braciere per pulire a fondo la grata e tutti i fori.

Sul vetro di una stufa o di un camino, se l’apparecchio è installato correttamente, si deposita talmente poca cenere che viene rimossa senza fatica con un pennello asciutto. Se si creano delle incrostazioni meglio utilizzare uno spray per vetri senza abrasivi, in piccole quantità evitando di spruzzarlo sulle parti verniciate o sulla guarnizione in fibra ceramica della porta fuoco, che potrebbero rovinarsi.

Ogni anno comunque è obbligatorio per legge  far fare la manutenzione straordinaria annuale ad un tecnico abilitato, che prevede verifica della guarnizioni, pulizia canna fumaria, asportazione residui dalle parti interne, controllo emissione fumi e componentistica elettromeccanica.

News su Telegram o WhatsApp

Ultime Notizie