Come cancellarsi dalle newsletter


Come cancellarsi dalle newsletter: cosa bisogna fare per non ricevere più i tanti messaggi promozionali che intasano ogni giorno la nostra posta elettronica.

Ogni giorno il tuo account Gmail viene tempestato continuamente da messaggi più o meno invasivi per quanto riguarda la frequenza d’invio. Si tratta di comunicazioni perlopiù di carattere pubblicitario che, oltre ad occupare inutilmente spazio e memoria, impallano lo smartphone con continue notifiche. Se stai leggendo questo articolo ti sarai certamente immedesimata/o in questa situazione, comune purtroppo a tutti noi utenti.

L’e-mail infatti è uno strumento adoperato anche per finalità promozionali, con le varie aziende che sfruttano questo canale per attirare ed incuriosire la clientela tramite l’invio di annunci, spesso e volentieri, con estrema assiduità. Di conseguenza vi è il rischio concreto che il tuo indirizzo risulti destinatario di decine e decine di mail, pervenute quotidianamente ed in qualsiasi momento della giornata.

Vediamo quindi come bloccare le newsletter ed impedirne l’invio, visionando attentamente quali sono i procedimenti da attuare per risolvere questa problematica così fastidiosa.

Come cancellarsi dalle newsletter
Fin quando riceviamo messaggi da colleghi di lavoro, conoscenti o brand di nostro interesse il problema ovviamente non si pone. In caso di attività di marketing invasivo però la situazione cambia fortemente, con la frequenza delle e-mail che può risultare di gran lunga molesta. Ma per quale motivo ci vengono consegnate così tante missive in tempi talmente stretti? Possiamo sintetizzare tre cause prima di osservare come cancellarsi dalle newsletter:
L’iscrizione volontaria ad un newsletter di un sito web
Il consenso ad acquisizione dei tuoi dati ad aziende terze associate al sito stesso
“Furto” del tuo indirizzo di posta
Per quanto riguarda il primo caso bisogna trattare la serietà e soprattutto la coscienza del brand che rappresenta la piattaforma nella quale è stata eseguita l’iscrizione. Basta fare un esempio pratico con un’impresa che commercializza un oggetto qualsiasi, verso la quale hai mostrato interesse specifico per la ricezione degli annunci. Se ti arrivassero decine di messaggi in poche settimane la strategia aziendale adottata risulterebbe alquanto errata, con il pericolo di perdere il cliente (o potenziale) a causa dell’inoltro incessante. Questo però è un caso limite, dovuto alla noncuranza del marchio in questione.

Come eliminare virus dal PC e navigare in sicurezza

Perché ricevi così tante e-mail
Altro fattore da analizzare è quando sopravvengono e-mail magari da aziende serie, ma senza aver fatto alcuna sottoscrizione. Il motivo è l’aver dato l’ok a comunicazioni di vario tipo.

Così viene autorizzato il trattamento dei dati (anche indirizzo di posta) a fornitori terzi, i quali non sempre ne fanno buon uso. Allo stesso tempo però i messaggi pervenuti giungono anche senza aver dato alcuna approvazione, al punto da risultare una vera e propria pubblicità invadente (in questi frangenti dovuti al furto di raccolte dati). Oltretutto tale espediente viene utilizzato per proporre ai malcapitati truffe più o meno gravose, magari con avvisi riportanti guide su facili guadagni ma che poi si tramutano in un nulla di fatto, con annessa perdita di denaro.

Computer lento: cosa fare? I principali rimedi

Basta agli annunci invasivi arrivati via mail

Ecco come cancellarsi dalle newsletter:
fruire del servizio unscribe presente su ogni messaggio pervenuto
utilizzare degli applicativi appositi
Nel primo caso è sufficiente scorrere una qualsiasi newletter e fare click su “elimina sottoscrizione” o “unscribe”. Qualora vi siano molte email dalle quali disiscriversi vi è una soluzione alternativa, ossia l’impiego di programmi con i quali effettuare l’unscribe in maniera rapida. tra i più rinomati e indicati per le poste Gmail abbiamo Deseat.me, Unroll.me e Cleanfox.

Fonte: G Tech Group di Gianluca Gentile

News su Telegram o WhatsApp

Ultime Notizie