Carabinieri ciclisti pattugliano valli e sentieri della Valtellina

Condividi


Carabinieri in e-bike per il controllo del territorio
Con l’arrivo della bella stagione e l’afflusso di turisti che amano frequentare, a piedi e in bicicletta, sentieri e vie secondarie della Valle, l’Arma scende dai tradizionali mezzi a motore e sale in sella alle più ecologiche bicilette anche in versione e-bike.
Da questa settimana e per tutto il periodo estivo, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Sondrio, in collaborazione con il Gruppo Carabinieri Forestali ed il Reparto Carabinieri Parco Nazionale “Stelvio”, ha disposto l’avvio di numerosi servizi ciclo montati giornalieri.
L’idea è chiara: le biciclette consentiranno ai militari della provincia di Sondrio di garantire, anche in modo eco sostenibile, la presenza dei Carabinieri tra le vie turistiche di maggior afflusso, i sentieri montani, i parchi e le vie di mezza costa, lì dove il territorio diventa inaccessibile ai mezzi motorizzati.
In alta valle i servizi interesseranno il comune di Valdidentro, precisamente in Valle Alpisella, nella zona dei laghi di Cancano, in Val Mora, nella Valle del Gallo, nella Decauville e nella zona di Solena – Malga Forcola. Le biciclette elettriche integreranno altresì i servizi di controllo del territorio durante le manifestazioni ciclistiche organizzate all’interno del Parco dello Stelvio.
In provincia ed in bassa valle i “ciclisti in divisa” pattuglieranno invece, sulla base di specifici itinerari, il “sentiero Valtellina” ed il “sentiero Rusca”, mentre a Sondrio saranno presenti nei parchi cittadini e tra le vie del centro a traffico limitato, per un controllo ancora più capillare ed incisivo del territorio.
Con questo servizio, l’Arma dei Carabinieri mette in campo ulteriori energie per coloro che vogliano godere in sicurezza delle bellezze naturali offerte dalla Valtellina.


Ultime notizie