Mercoledì 08 dicembre 2021

Bel tempo e temperature in aumento nel weekend in Valtellina

Condividi

Conoide del Tartano Situazione. La vasta saccatura depressionaria presente sulla penisola determina ancora il richiamo di fredde correnti nord orientali di origine artica. Oggi cielo generalmente sereno sui quadranti più settentrionali e possibile presenza di velature sulla fascia prealpina specialmente durante il pomeriggio. L’irraggiamento notturno, unitamente all’elevata escursione termica, favoriscono i metamorfismi ricostruttivi all’interno del manto nevoso su tutti i pendii a qualsiasi esposizione. Gli strati più prossimi alla superficie sono caratterizzati dalla presenza di cristalli sfaccettati e a calice. Inoltre la continua azione meccanica del vento determina il costante rimaneggiamento del manto, con formazione di lastroni di piccole e medie dimensioni, staccabili con debole sovraccarico su molti pendii ripidi. PERICOLO VALANGHE: 3 MARCATO su Retiche, 2 MODERATO su Adamello e Orobie, 1 DEBOLE su Prealpi.
Venerdì cielo generalmente sereno ovunque e basse temperature, con zero termico che si attesterà nelle ore centrali della giornata tra i 400 e i 600 m di quota. Continua la moderata azione meccanica del vento, il quale, agendo su un manto nevoso poco coeso e molto ricostruito, determinerà trasporto solido e formazione di nuovi lastroni. Questi accumuli, generalmente di piccole o medie dimensioni, saranno ben visibili e frequenti su molti pendii a qualsiasi esposizione. Essi, poggiando su strati deboli persistenti, potranno essere staccati con debole sovraccarico al passaggio di un singolo sci alpinista. Attività valanghiva spontanea poco probabile. PERICOLO VALANGHE: 3 MARCATO IN DIMINUZIONE su Retiche, 2 MODERATO su Adamello e Orobie, 1 DEBOLE su Prealpi.
Sabato bel tempo su tutti i settori, con cielo sereno ovunque e assenza di copertura. Dal punto di vista nivologico, il rialzo termico favorirà i processi di consolidamento e assestamento del manto nevoso. Il problema principale sarà sempre rappresentato dalla presenza di lastroni di piccole e medie dimensioni, poggianti su strati deboli inglobati. Tali accumuli, ben visibili e localizzati in corrispondenza di conche e avvallamenti, potranno essere staccati con forte sovraccarico su alcuni pendii ripidi. Sui versanti più in ombra potranno formarsi brine superficiali in seguito all’irraggiamento notturno e all’escursione termica. Attività valanghiva spontanea generalmente da escludere. PERICOLO VALANGHE: 2 MODERATO su Retiche, Adamello e Orobie, 1 DEBOLE su Prealpi.
Fonte: Arpa Lombardia

Bollettino neve

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie