Sabato 04 dicembre 2021

Antonio Rossi: “Imu su impianti di risalita sarebbe assurda”

Condividi

Pescegallo “Sarebbe assurdo far pagare l’Imu sugli impianti di risalita, se vogliono far crollare il comparto economico e sportivo delle nostre montagne hanno imboccato la strada giusta”. Lo dice oggi l’assessore regionale allo Sport e Politiche per i giovani Antonio Rossi, commentando la sentenza delle Corte Suprema di Cassazione che obbligherebbe i gestori degli impianti di risalita a pagare l’IMU.
Gli importi varierebbero da 25mila euro per una seggiovia a sei posti a 50mila per una telecabina a otto posti.
“Sarebbe una follia – ribadisce Antonio Rossi – in questi giorni voglio affrontare la questione non solo con il presidente Maroni, ma anche con gli operatori del settore”. “Come Regione Lombardia – conclude – ribadiamo di essere a fianco degli impiantisti e faremo tutto ciò che è in nostro potere per tutelare un comparto importante come la montagna che da lavoro a migliaia di persone”.
Fonte: Lombardia Notizie

Ricevi le news di Valtellina Turismo Mobile su WhatsApp

  1. Skialp Rispondi

    Visto e considerato che fanno tanto storie a chi risale le piste con le pelli di foca e “usa” la loro neve, per quanto mi riguarda sarebbe solo giusto far pagare l’imu anche a loro.

    LA MONTAGNA NON SI COMPRA!

Lascia un commento

*

Ultime notizie