Addio a Giorgio Gianoncelli: storico, poeta e scrittore

Scomparso Giorgio Gianoncelli, storico, poeta e scrittore valtellinese di Tresivio che si interessava in particolare di storia della Seconda Guerra mondiale, della Marina Militare e del suo Comune.
Ha pubblicato: il libro storico dal titolo: “Tresivio – Uomini e Donne nella Resistenza più lunga”. Un saggio dal titolo: “Straordinario Cercasassi”, William Shakespear –inglese, siciliano o valtellinese perseguitato ? Una raccolta di Poesie con lo pseudonimo Gio Vicor, dedicata a personaggi storici, di colore e dell’ambiente tresiviasco.
Ha scritto l’Inno a Tresivio, la poesia “il Faro di Novate Mezzola“ e la “Preghiera del Camionista”.
Per diversi anni ha partecipato al concorso internazionale 50& Più con buon successo.

BIOGRAFIA (dal blog)
Concepito, nato e svezzato nella città di Sondrio tra la via Piazzi, Largo Sertoli e Via Stelvio (Ospedale civile), da madre retica e bottegaia e da padre camuno e macellaio.
Nato libero poche ore prima della calata del sole, il giorno appresso, ancòr prima dei bagliori dell’alba, santa romana chiesa con un atto non concordato gli ha subito tolto la prima libertà. Era il terzo mese dell’anno 1935, il giorno ventinove. Anno del roboante e rugliare nefasto regime nazionale.
Maturato nel pieno di quattro devastanti guerre, si affaccia alla vita con le angosce e le speranze di tutti i ragazzi.
Anima libera cerca di solcare le vie del mondo, in parte riesce, nella maggiore dei casi si perde nell’aspro cammino. Percorre la vita assorbendo giorno dopo giorno la goccia di veleno sparsa sull’umanità da una razza animale di piccoli e grandi ruffiani.
Fin da ragazzo ama scrivere versi, ma i tosa pecore del potere gli hanno tarpato le ali.
Ha ripreso a sguazzare in tarda età, quando è riuscito ad aprire uno spiraglio di luce e prendere un briciolo di libertà.
Allora, con i primi versi “giambici” di sapore casereccio ha pubblicato tre libretti e partecipato a diversi concorsi.
In prosa ha pubblicato Uomini e donne nella “Resistenza più lunga”; Il Cercasassi, saggio per un mineralista; Shakespeare Valtellinese, Siciliano o Inglese?; I Ragazzi di Tresivio nello sport nella seconda metà del XX secolo; alcuni racconti e altre pubblicazioni in collaborazione. Nell’anno 2012 il libro di memorie storiche dal titolo: Marinai delle Alpi Centrali – La lunga linea blu della provincia di Sondrio -.
Vive a Tresivio, ridente patria materna e, in attesa delle vie celesti continua a zampettare con il computer, amen.
Necrologi

Ultime Notizie