Mercoledì 08 dicembre 2021

500.000 € per il Sentiero Valtellina in bassa valle

Condividi

sentiero ValtellinaIl terzo posto di Red Bull sulle ciclovie più belle d’Italia non è passato inosservato.
È di pochi giorni fa infatti la notizia, pubblicata da “La Provincia di Sondrio” in questo articolo, di un investimento di 500.000 euro per migliorare la fruibilità del Sentiero Valtellina in bassa valle.
In particolare si procederà in primavera al completamento del tracciato a Talamona, Morbegno, Cosio Valtellino, Mantello e Delebio.
Del dettaglio l’articolo nomina i singoli interventi. “Fra Morbegno e Talamona verranno tagliati i pioppi che con le loro radici hanno rovinato il percorso per essere sostituiti con frassini e gelsi bianchi. Nell’area del campo sportivo di Cosio Valtellino si interverrà per migliorare il collegamento con la strada comunale e per realizzare ventotto parcheggi di servizio. A Mantello, nella zona adiacente al nuovo ponte sull’Adda, si ricaveranno quattro parcheggi e verranno migliorati i collegamenti tra la viabilità comunale e il Sentiero. A Delebio, sarà realizzato un nuovo tratto di 800 metri circa, lungo l’argine, che comprende anche una passerella in legno, in alternativa alla strada di campagna attualmente utilizzata anche dai mezzi agricoli. Inoltre si prolungherà il Sentiero Valtellina a Paniga per un chilometro. Un passo avanti fondamentale verso l’obiettivo del superamento di Desco, evitando la statale 38“.

Ricevi le news di Valtellina Turismo Mobile su WhatsApp

  1. Daniela Rispondi

    Ci sarebbero spazi (e soldi) per mettere, ogni tanto, una torretta per birdwatching, lungo il Sentiero Valtellina? Sarebbe interessante.
    Grazie

  2. FRANCESCA Rispondi

    MI PIACEREBBE PURE CHE QUELLO CHE E’ STATO FATTO SIA MANTENUTO…
    LA MAGGIOR PARTE DELLE STACCIONATE LUNGO L’ARGINE FRACOLORINA E CEDRASCO SONO CEDUTE !! E IN ALCUNE ZONE LUNGO TUTTO IL PERCORSO NON MI PARE CI SIA SEGNALETICA E PARAPETTI ADEGUATI IN ZONE PERICOLOSE..
    LA MANUTENZIONE E’ STATA AFFIDATA??
    NOI DOVREMMO IMMAGINARE DI ESSERE UN TURISTA STRANIERO CHE PERCORRE IL SENTIERO , SOLO COSI’ POSSIAMO DARE UN SERVIZIO EFFICENTE.
    BEN VENGA IL SENTIERO MA LA MANUTENZIONE E’ D’OBBLIGO.!!

  3. Daniele Cerri Rispondi

    Condivido pienamente il pensiero di Francesca. Ok alle nuove opere, ma non dimentichiamoci di tutto quello già fatto.

Lascia un commento

*

Ultime notizie